ESTRATTO DELLO STATUTO:
L'associazione non ha scopo di lucro e persegue finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, mediante lo svolgimento prevalentemente in favore di terzi di una o più delle seguenti attività di interesse generale di cui all’art. 5 del Codice del Terzo settore, avvalendosi in modo prevalente dell’attività di volontariato dei propri associati o delle persone aderenti agli enti associati:
1) beneficenza, sostegno a distanza, cessione gratuita di alimenti o prodotti di cui alla legge 19 agosto 2016, n. 166, e successive modificazioni, o erogazione di denaro, beni o servizi a sostegno di persone svantaggiate o di attività di interesse generale a norma dell’articolo 5 del Codice del terzo settore;
2) promozione della cultura della legalità, della pace tra i popoli, della nonviolenza e della difesa non armata;
3) promozione e tutela dei diritti umani, civili, sociali e politici.
Le specifiche finalità dell’Associazione sono:
- sostenere progetti nei paesi in via di sviluppo al fine di migliorare le condizioni di vita dei giovani e delle famiglie;
- aiutare progetti volti a migliorare le condizioni di vita di persone svantaggiate in Italia e nel mondo;
- sensibilizzare ai problemi dei paesi in via di sviluppo, ai diritti umani, civili e politici dei popoli;
- promuovere e realizzare scambi interculturali/multiculturali;
- promuovere la cultura della pace;
- promuovere e sostenere nuovi stili di vita
- promozione del commercio equo & solidale.
L’associazione può esercitare, a norma dell’art. 6 del Codice del Terzo settore, attività diverse da quelle di interesse generale, secondarie e strumentali rispetto a queste ultime, secondo criteri e limiti definiti con apposito Decreto ministeriale. La loro individuazione sarà successivamente operata da parte del Consiglio Direttivo.