Paolo e Caterina

Paolo e Caterina

Sono due giovani, lui della Toscana e lei della Sardegna, che si sono conosciuti in burkina durante un viaggio di volontariato ognuno per la sua strada:lei infermiera in un esperienza presso un dispensario, lui tecnico impegnato nel seguire progetti di un’associazione di Firenze.

Il destino li ha fatti incontrare, conoscere, approfondire la conoscenza fino al matrimonio il 2/10 /1999 e poi il viaggio di nozze di un anno in africa (grazie all’aspettativa dal lavoro) mettendosi a disposizione dei missionari che operano in burkina da tempo.

Questa è stata l’esperienza che ha mosso la decisione di lasciare tutto e restare a servizio di questa terra. Quindi rientrati in Italia si licenziano e grazie ad un accordo con la diocesi ripartono; inizialmente in un progetto dei Camilliani al C.A.S.O. un centro per malati di AIDS, Caterina come infermiera da il suo contributo anche per la formazione del personale e Paolo, come tecnico, per la manutenzione dello stabile e dei vari gruppi elettrogeni e veicoli; impegnato anche nel realizzare piccoli lavori di artigianato dove poter impegnare gli stessi malati.

Ma la massima,” di non regalare un pesce a chi ha fame ma di insegnargli a pescare” è il motto dei nostri due amici; e quindi accettano la proposta di seguire un centro polivalente di aiuto ai giovani disagiati (appunto il SONG TAABA).